Spine ESP Edilmatic

Spine ESP EDILMATIC

La valutazione delle prestazioni termiche degli involucri edilizi è un tema di grande attualità in relazione alla problematica del contenimento dei consumi energetici ed alle implicazioni di natura ambientale, anche alla luce del recepimento a livello nazionale della Direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell'edilizia. Per soddisfare le esigenze della propria clientela che si sta specializzando nella realizzazione di pannelli di tamponamento a taglio termico, Edilmatic ha studiato e collaudato un nuovo sistema di connessione denominato Spina ESP che consente la realizzazione di pannelli di tamponamento Sandwich multistrato ad isolamento termico, impedendo la creazione di ponti termici. In questa tipologia di pannelli sono presenti due strati di calcestruzzo (esterno portato e interno portante) tra i quali viene interposto uno strato di materiale termoisolante. La connessione ESP, opportunamente predisposta, collega i due strati di calcestruzzo, attraversando lo strato termoisolante e sostiene il pannello esterno. 
Le spine di connessione Edilmatic ESP sono disponibili in 2 versioni ESP 200 e/o ESP 260  in funzione dello spessore del materiale termoisolante utilizzato.
Le ESP 200 sono utilizzabili con strati di isolante fino a 80mm e con portata massima di utilizzo pari a Cu=80kg. Le spine ESP 260 sono utilizzabili con strati di isolante oltre i 60mm e fino a 100mm con portate variabili da 60kg a 30kg  sempre in funzione dello spessore dell’isolante.

Le Spine ESP sono realizzate con materiale termoplastico: si tratta di un composito in poliammide-66, rinforzato per il 50% da fibra-vetro, stabilizzato al calore, per stampaggio a iniezione. 
La bassissima conducibilità termica di questo materiale consente una corretta distribuzione delle temperature all’interno del pannello inibendo la creazione di ponti termici e determina valori della trasmittanza del pannello, più bassi rispetto a quelli risultanti con l’utilizzo di connettori metallici. La modesta rigidezza del materiale permette inoltre all’inserto di “assecondare” gli spostamenti fra strati di calcestruzzo dovuti alle dilatazioni termiche cui sono soggetti i pannelli. La spina ha anche ottime proprietà meccaniche (resistenza a trazione, flessione e taglio) e la sua particolare conformazione ne rende molto semplice l’inserimento in qualsiasi tipo di materiale termoisolante.

Per la caratterizzazione sia del materiale che del prodotto è stata condotta una campagna sperimentale con lo scopo di determinare le caratteristiche meccaniche e fisiche della spina in diverse situazioni di potenziale utilizzo. Sono disponibili presso Edilmatic tutti i rapporti tecnici delle sperimentazioni eseguite che hanno riguardato anche il comportamento del connettore in ambienti basici e a diverse temperature.
Tutte le prove sperimentali per la determinazione delle caratteristiche meccaniche di Spina e Connessione sono state effettuate presso l’Università degli Studi di Brescia.
A supporto dei progettisti, con le spine, Edilmatic mette a disposizione un software denominato k-term, verificato e validato da ICMQ che consente agli utilizzatori di avere dettagli sulla corretta disposizione degli inserti nel pannello (elaborato grafico in dxf) e di ottenere anche dati sulla trasmittanza termica dei pannelli realizzati in conformità a quanto prescritto dalla norma UNI EN 6946:2008.

Caratteristiche

Per la caratterizzazione sia del materiale che del prodotto è stata condotta una campagna sperimentale con lo scopo di determinare le caratteristiche meccaniche e fisiche della spina in diverse situazioni di potenziale utilizzo. Sono disponibili presso Edilmatic tutti i rapporti tecnici delle sperimentazioni eseguite che hanno riguardato anche il comportamento del connettore in ambienti basici e a diverse temperature.
Tutte le prove sperimentali per la determinazione delle caratteristiche meccaniche di Spina e Connessione sono state effettuate presso l’Università degli Studi di Brescia.
A supporto dei progettisti, con le spine, Edilmatic mette a disposizione un software denominato k-term, verificato e validato da ICMQ che consente agli utilizzatori di avere dettagli sulla corretta disposizione degli inserti nel pannello (elaborato grafico in dxf) e di ottenere anche dati sulla trasmittanza termica dei pannelli realizzati in conformità a quanto prescritto dalla norma UNI EN 6946:2008.